Apre la 68esima edizione del Festival di San Remo, il mitico Fiorello con la sua frizzante ironia, intrattenendo il pubblico sanremese, tra sketch politici e musicali “su le mani, giù le mani. Anche i poveri!”. È ora di aprire il sipario, o meglio far calare la scalinata su cui scenderà il direttore artistico e conduttore di questa edizione: Claudio Baglioni.

Questa sera 6 febbraio, come di consueto da ormai 40 edizioni, presso il teatro Ariston di Sanremo   si terrà la 68esima edizione del Festival della Canzone Italiana o meglio conosciuto come il Festival di Sanremo.  Da quest’anno la conduzione e la direzione artistica è stata curata da Claudio Baglioni, che ha scelto come compagni di viaggio per questa avventura, la conduttrice Michelle Hunziker e l’attore Pierfrancesco Savino.

Oggi 25 Gennaio 2018, in occasione dell’uscita del suo sesto album di inediti, Emma presenta “Essere Qui” il suo ultimo progetto. In sala stampa sono i miei occhi e le mie orecchie, Marco Piraccini.

Sicuri, energici, giovanissimi, tutto questo e molto altro sono i Maneskin, band capitanata da Damiano David (voce), Victoria (basso), Thomas (chitarra), Ethan (batteria).

Emma Marrone è tornata. Con una nuova canzone, L’isola, primo estratto dal nuovo album 'Essere qui', scritta da Roberto Angelini, Gigi Canu e Marco Baroni dei Planet Funk. Il nuovo videoclip, girato addirittura per le strade di New York, è stato curato alla regia da Lukasz Pruchnik (con la stessa Marrone alla direzione creativa). Possiamo ammirare Emma in tutto il suo splendore nei vari quartieri della Grande Mela, nella metropolitana e sulla riva dell’Hudson.

28Nov

La manifestazione festeggia i suoi 25 anni con un’edizione speciale che si terrà a Orvieto dal 28 Dicembre 2017 al 1 Gennaio 2018

Era il Dicembre del 1993 quando Umbria Jazz, la più importante rassegna italiana dedicata al jazz, si arricchiva di una “sorella più giovane”: Umbria Jazz Winter. La manifestazione riprendeva degli elementi delle edizioni estive di Perugia, come l’interazione con l’arte e la cultura della città, ma spiccava per alcune caratteristiche peculiari: si svolgeva in spazi chiusi e non molto grandi per via della stagione e coniugava i festeggiamenti di fine anno con una proposta artistica più ricercata, ma più votata all’intrattenimento.

Pagina 4 di 33

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…