Il nuovo thriller di Christian Carion

Christian Carion ha lanciato una sfida all’attore Guillaume Canet: girare in 6 giorni un film di cui non sapeva nulla. Avrebbe scoperto cosa fare presentandosi ogni giorno sul set. Ma c’è di più: recitando accanto a Mélanie Laurent, l’attrice gli avrebbe dato delle battute alle quali avrebbe dovuto rispondere sul momento. Si tratta di un antefatto non trascurabile considerato che l’attore francese ha accettato la proposta del regista Christian Carion e il film che ne è scaturito è anche un ottimo thriller.

Il regista di Twin Peaks si racconta prima dell’incontro con il pubblico di questa sera

Il penultimo giorno della Festa del Cinema è quello di David Lynch: la Sala Sinopoli, nella quale si terrà l’incontro con il pubblico di questo pomeriggio è sold out da tempo. Quelli che non sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto, sono nei pressi del red carpet dalle prime ore del mattino: David Lynch vogliono almeno vederlo o fotografarlo.

Rezo Gigineishvili porta alla Festa del Cinema un film che farà discutere ispirato a un famoso fatto di cronaca

Ci sono film nati per far discutere o per riaprire un dibattito su fatti poco noti: Hostages è sicuramente tra questi. Forse non è un caso che, a toccare uno dei più controversi fatti di cronaca degli anni ’80, che riguarda l’ex Unione Sovietica, sia una co-produzione formata da Georgia, Polonia e Russia.

Janus Metz racconta magistralmente la storia di una famosa rivalità

Borg McEnroe del regista danese Janus Metz era forse uno dei titoli più attesi della Festa del Cinema ed è stato presentato questa mattina, nella Selezione Ufficiale del festival.

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…