23Feb

Paul Thomas Anderson dirige Daniel Day-Lewis nel suo addio al cinema e il suo nuovo film è in corsa per 6 premi Oscar

Ha debuttato ieri nelle sale italiane Il Filo Nascosto, il nuovo film di Paul Thomas Anderson che segna l’addio alle scene di Daniel Day-Lewis. Questo, infatti, è l’ultimo film dell’attore inglese che, lo scorso Giugno ha annunciato il suo ritiro dal mondo del cinema.

21Feb

Il nuovo film di James Franco è uno dei più belli dell’anno, ma agli Oscar paga il prezzo dello scandalo Weinstein

Qualunque cosa facciate nella vita, vi sarete sentiti dire almeno una volta questa frase: “Sii te stesso e vedrai che realizzerai i tuoi sogni.” Un buon consiglio, valido in tutti i settori e soprattutto (dicono) in campo artistico.

13Feb

Helen Mirren protagonista del nuovo film dei fratelli Spierig

Difficile immaginare Helen Mirren in un film di fantasmi. Eppure i fratelli Michael e Peter Spierig sono riusciti ad avere l’attrice britannica, Premio Oscar per The Queen, come protagonista di La Vedova Winchester, film che arriverà nelle sale italiane il prossimo 22 Febbraio, distribuito da Eagle Pictures. Una ghost story classica, scritta e diretta in modo impeccabile dai due registi australiani che si sono ispirati a fatti realmente accaduti.

Manuel Agnelli è la voce del pittore italiano nel film di Jesus Garces Lambert

Di Caravaggio si è detto molto al cinema e in TV, ma non tutto: fino ad oggi nessuno ne aveva colto i tormenti, quell’ “anima rock” che è l’essenza della sua arte e che lo poneva in contrasto con la sua epoca. Ci ha pensato il regista messicano Jesus Garces Lambert che, con la produzione di Sky e Magnitudo, ha diretto Caravaggio: l’Anima e il Sangue, lungometraggio dedicato all’artista che si avvale della tecnologia dell’8K, l’ultra alta definizione, introdotta da pochissimo in Italia.

Dopo le due nomination ai Golden Globes, il film horror di Jordan Peele arriva agli Academy Awards: ma è davvero un horror? Ed è davvero da Oscar?

Ho visto Get Out lo scorso Giugno, su un volo diretto a Los Angeles: era uscito da pochi mesi negli Stati Uniti ed ero incuriosita dalle critiche positive che l’hanno salutato come “il miglior horror dell’anno”. La regola è sempre di diffidare da questo genere di etichette ma da giornalista, e da appassionata del genere, non potevo davvero perdermelo.

L’impressione che ho avuto è un’altra e, alla luce delle recenti candidature del film prima ai Golden Globes e poi agli Oscar (in ben 4 categorie, inclusa quella per il Miglior Film), credo sia opportuno tornare a parlarne.

Luciano Ligabue presenta l’ultima sua pellicola che dal 25 Gennaio sarà visibile in tutte cinematografiche: “Made in Italy”.
Una tormentata dichiarazione di amore verso il nostro Paese, raccontata con le parole e la musica di quest’ultimo,  attraverso lo sguardo di Riko (Stefano Accorsi), un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti.

Pagina 5 di 28

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…